fbpx

Al MAXXI premiati sette progetti pontini e una menzione speciale per il Cambellotti

E’ stata ospitata al MAXXi di Roma la cerimonia di premiazione del Bando “Diamo luogo alla Cultura”, promosso dalla Regione Lazio, per la valorizzazione dei luoghi della cultura e delle dimore e giardini storici del Lazio.

Un evento a cui hanno partecipato anche il Ministro della Cultura Dario Franceschini, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e la Presidente della Fondazione MAXXI Giovanna Melandri.

Nel corso dell’evento sono stati premiati i 30 nuovi progetti di riqualificazione e recupero di siti culturali, storici e artistici, quali musei, archivi storici, biblioteche, aree e parchi archeologici e complessi monumentali di enorme pregio finanziati con l’Avviso pubblico 2021.
300 mila euro vinti e utilizzabili per diverse tipologie di interventi: manutenzione, miglioramento dell’accessibilità e fruibilità, sostegno allo sviluppo di tecnologie digitali, impiantistica, restauro ma anche interventi di arte contemporanea da realizzare all’interno dei luoghi della cultura.

Premiate anche le 32 dimore storiche, accreditate nella Rete regionale, i cui progetti sono risultati i vincitori per la valorizzazione delle dimore, ville, complessi architettonici, parchi e giardini di valore storico e culturale del Lazio. In questo caso un contributo fino a 50 mila euro per lavori di restauro, manutenzione ordinaria e messa in sicurezza che siano in grado di migliorarne l’accessibilità e la fruibilità.

Nel corso della cerimonia si è parlato anche di alcuni esempi virtuosi delle passate edizioni; tra questi il Museo Civico Duilio Cambellotti di Latina, vincitore dell’edizione 2019, e trasformato in polo centrale nella vita culturale cittadina con una struttura completamente rinnovata, inaugurata il 31 luglio 2021. Un progetto presentato dall’allora Assessore alla Cultura, Silvio Di Francia e redatto dalla Responsabile del Settore, Elena Lusena, grazie al quale il Cambellotti è diventato, oggi, un Museo innovativo, digitabile e accessibile a tutti. Un laboratorio del sapere della città di Latina dove vengono organizzate mostre, eventi e corsi di formazione, dove è possibile visionare le opere del poliedrico artista, Duilio Cambellotti (scrittore, pittore, illustratore, scenografo, grafico e designer), ma anche i disegni originali di Oriolo Frezzotti, l’urbanista e architetto romano che progettò la città di Latina, un luogo dove è racchiuso il patrimonio relativo alla storia del nostro territorio.

Questi i progetti vincitori, in provincia di Latina, per i Luoghi della Cultura del Lazio:

Porticciolo romano di Gianola, Comune di Formia (LT)

Biblioteca comunale “Luigi Raus” di Minturno

Museo Archeologico di Priverno

Biblioteca comunale “Adriano Olivetti” di Terracina

Questi i progetti vincitori per la valorizzazione delle dimore, ville, complessi architettonici, parchi e giardini di valore storico e culturale del Lazio:

Palazzo Comunale a Ninfa (Cisterna di Latina)

Ex monastero delle Clarisse (Sezze)

Castello Medioevale (Itri)

Scegli come condividere questo articolo

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Telegram
Email
Skype
Print

Scelti per te

I più letti