fbpx

Assenza di spiagge libere: cinque comuni del Lazio hanno oltrepassato il limite legislativo

Il Rapporto Spiagge 2022 di Legambiente scatta una fotografia sulla costa laziale dove è concesso il 40% di arenile; supera il 50% ad Ostia, San Felice Circeo, Terracina, Sperlonga e Minturno.

Nel Lazio la costa sabbiosa occupata da stabilimenti balneari campeggi, circoli sportivi e complessi turistici è del 40,8%, dato lievemente sotto la media nazionale ma con diverse situazioni puntuali da affrontare e risolvere, dove troppi sono gli stabilimenti e poche le spiagge libere: questo il quadro che emerge dal Rapporto Spiagge 2022 di Legambiente che è stato presentato nei giorni scorsi.

Ma sono presenti alcune realtà territoriali e ben cinque comuni costieri che registrano dei numeri che superano i limiti di legge. Tra questi Ostia, Terracina, Sperlonga, Minturno e San Felice Circeo, così come Nettuno, dove il 64,3% di spiagge concesse rientra nei parametri normativi, scendendo al 41,5% solo grazie all’area di Torre Astura.

Il Lazio è tra le prime regioni ad aver legislativamente approvato, nel 2015, una norma che ristabilisse il corretto equilibrio all’accessibilità del litorale, prevedendo almeno che almeno il 50% dei metri lineari dell’arenile di competenza siano liberi. Ma secondo gli ultimi dati, pubblicati dalla Regione Lazio ed analizzati dagli specialisti di Legambiente Lazio, tra i 24 comuni costieri sono cinque quelli che hanno oltrepassato questo limite, di cui quattro appartenenti al litorale pontino: Ostia (Roma), San Felice Circeo, Terracina, Sperlonga e Minturno.

Scegli come condividere questo articolo

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Telegram
Email
Skype
Print

Scelti per te

Villa Torlonia e Messina

Villa Torlonia, casa che l’omonima famiglia acquisì nello stesso 1797 in cui venne dotata del marchesato, e il cui ruolo centrale nella città di Roma

L’Abbazia di Valvisciolo

Un’abbazia ai piedi dei monti che delimitano la pianura pontina; un’architettura che apparenta il complesso, imperniato sulla chiesa e sul chiostro, a quello della vicina

Villa Torlonia e Messina

Villa Torlonia, casa che l’omonima famiglia acquisì nello stesso 1797 in cui venne dotata del marchesato, e il cui ruolo centrale nella città di Roma

L’Abbazia di Valvisciolo

Un’abbazia ai piedi dei monti che delimitano la pianura pontina; un’architettura che apparenta il complesso, imperniato sulla chiesa e sul chiostro, a quello della vicina

I più letti