fbpx

Hanji, la carta e le metamorfosi

L’hanji è carta, dove scrivere e disegnare, ma anche materia di continue trasformazioni che la portano a diventare vestito, gioiello, vaso, pensati nel rispetto della natura da cui provengono e torneranno.

E il museo Carlo Bilotti con la sua esposizione “Carta Coreana. Hanji” mostra il dialogo su queste trasformazioni: i lavori orientali su carta di gelso incontrano gli artisti occidentali che si cimentano con tale supporto, lo studiano, come riecheggia nel soggetto di alcune delle loro opere in mostra; ad esse si aggiungono i diversi oggetti di artigianato ottenuti con il medesimo materiale.

Il tutto resterà visibile fino alla fine di febbraio dentro l’Arancieria di Villa Borghese, dal 2006 restaurata per renderla sede espositiva atta ad accogliere oltre alle mostre temporanee la donazione della collezione Bilotti che ne ha plasmato l’identità contemporanea.

Ma il confronto che in questi mesi si instaura lì dentro prosegue in un percorso alternativo che porta fuori dal museo, creando nel parco di Villa Borghese nuovi legami nel segno della metamorfosi.

Pochi passi e si raggiunge quella che forse è la metamorfosi per eccellenza, di una Dafne che fugge dal desiderio di Apollo, scolpita da Bernini e fiore all’occhiello della collezione Borghese.

E nello stesso parco Dafne ha oggi anche modo di rincontrare la sua forma umana, nel tempietto di Diana, dove Guido Iannuzzi rilegge il mito raffigurandone il dopo: le due frecce che avevano dato inizio alla storia colpiscono ora l’alloro e Dafne tornerà la donna che aveva sacrificato.

Prendendo in prestito le parole di un altro artista, Jean Dubuffet, un dato che rimane costante è la condizione migliore per analizzare gli altri.

Il filo rosso della trasformazione  permette così di isolare ciò che rimane sul fondo. L’umanità, la natura e l’arte che si compenetrano creando rifugi, diletti, risorse, armonie che pur cambiando, e forse proprio per questo, non si esauriscono.

Scegli come condividere questo articolo

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on linkedin
LinkedIn
Share on twitter
Twitter
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email
Share on skype
Skype
Share on print
Print
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter
Share on telegram
Share on email
Share on skype

Scelti per te

La “tristezza” del Blue Monday

Nel mondo degli umani è stato inventato anche il Blue Monday, che secondo qualche esperto sta ad indicare il giorno più triste dell’anno, e cade

Bandi: misure a sostegno dell’agricoltura

BANDO PUBBLICO per la concessione dei contributi alle imprese agricole produttrici di kiwi gravemente danneggiate dal cosiddetto fenomeno della “moria del kiwi”. La “moria dei

La “tristezza” del Blue Monday

Nel mondo degli umani è stato inventato anche il Blue Monday, che secondo qualche esperto sta ad indicare il giorno più triste dell’anno, e cade

Bandi: misure a sostegno dell’agricoltura

BANDO PUBBLICO per la concessione dei contributi alle imprese agricole produttrici di kiwi gravemente danneggiate dal cosiddetto fenomeno della “moria del kiwi”. La “moria dei

I più letti

Tra Internet e pandemia: piattaforme vs fake news

Sentiamo fin troppo spesso parlare di ‘’fake news’’, disinformazione ed ‘’infodemia’’, ma è interessante attualizzare tali termini al contesto in cui viviamo, caratterizzato dalla pandemia

Il nuovo modello phygital per il punto vendita

Nel prossimo futuro sentirete parlare del modello Phygital per il B2C Il consumatore “post pandemico” ha modificato il proprio approccio all’acquisto. Per il fatto di

Tra Internet e pandemia: piattaforme vs fake news

Sentiamo fin troppo spesso parlare di ‘’fake news’’, disinformazione ed ‘’infodemia’’, ma è interessante attualizzare tali termini al contesto in cui viviamo, caratterizzato dalla pandemia

Il nuovo modello phygital per il punto vendita

Nel prossimo futuro sentirete parlare del modello Phygital per il B2C Il consumatore “post pandemico” ha modificato il proprio approccio all’acquisto. Per il fatto di