fbpx

Opportunità per il futuro lavorativo dei giovani: servono 346 mila artigiani digitali

Le figure professionali saranno richieste, nei prossimi cinque anni, soprattutto dai settori della nautica, delle calzature e dell’hotellerie, ma anche del design e dell’alimentare.
Insomma il settore del lusso Made in Italy lo chiede a gran voce: mancano figure professionali di questo genere e ora la sfida è non farsi trovare impreparati.

Le imprese italiane da molto tempo infatti, denunciano la difficoltà di reperire sul mercato del lavoro quei talenti del fare che rappresentano il patrimonio della nostra tradizione artigianale.

A parlarne uno studio UnionCamere – Altagamma che aggiorna la mappa delle accademie corporate, in tutto attualmente 41, che offrono percorsi di formazione mirati ai futuri artigiani del lusso tricolore.
Finora sono 77 le scuole italiane, professionali, con cui i brand della fondazione italiana collaborano attivamente.
Ma Altagamma vuole fare di più e, a tal proposito, ha lanciato un nuovo progetto Adotta una scuola, che ha l’intento di creare una sinergica collaborazione tra le aziende del lusso e le scuole professionali con la stesura di un piano di insegnamento personalizzato, l’erogazione di moduli didattici e la messa a disposizione di expertise specifiche da parte delle imprese per creare un dialogo proficuo per le scuole, e per le aziende, che poi avranno bisogno di quei talenti. Si stima infatti che solo nella moda occorreranno in futuro 94 mila profili professionali.

Al progetto Adotta una scuola, finora, hanno aderito brand del calibro di Bulgari, Herno, Technogym, Loro Piana, Fendi, Bottega Veneta, Moncler, Poltrona Frau, Salvatore Ferragamo e tanti altri.

Con una disoccupazione giovanile al 28%, i lavori manifatturieri sono una grande opportunità per dare slancio e continuità al comparto dell’alto di gamma che in Italia occupa, tra diretto e indiretto, quasi 2 milioni di persone.

Scegli come condividere questo articolo

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Telegram
Email
Skype
Print

Scelti per te

Villa Torlonia e Messina

Villa Torlonia, casa che l’omonima famiglia acquisì nello stesso 1797 in cui venne dotata del marchesato, e il cui ruolo centrale nella città di Roma

L’Abbazia di Valvisciolo

Un’abbazia ai piedi dei monti che delimitano la pianura pontina; un’architettura che apparenta il complesso, imperniato sulla chiesa e sul chiostro, a quello della vicina

Villa Torlonia e Messina

Villa Torlonia, casa che l’omonima famiglia acquisì nello stesso 1797 in cui venne dotata del marchesato, e il cui ruolo centrale nella città di Roma

L’Abbazia di Valvisciolo

Un’abbazia ai piedi dei monti che delimitano la pianura pontina; un’architettura che apparenta il complesso, imperniato sulla chiesa e sul chiostro, a quello della vicina

I più letti