fbpx

Overshoot Day 2022: l’Italia ha già finito le sue risorse naturali disponibili

Il Pianeta non ha più nulla da concederci almeno per quest’anno. E’ scattato, infatti, per il nostro Paese l’Overshoot Day 2022, cioè il giorno in cui la domanda di risorse e servizi ecologici di un popolo, in un dato anno, supera quella che la Terra può rigenerare in quell’anno.

Una data che varia di anno in anno per una ricorrenza calcolata dal Global Footprint Network, un’organizzazione di ricerca internazionale che fornisce una serie di strumenti per aiutare l’economia umana a operare entro i limiti ecologici della Terra.

Overshoot Day significa letteralmente il “giorno del sorpasso”, cioè il giorno in cui vengono esaurite le risorse naturali prodotte dal Pianeta dall’inizio dell’anno; dal 15 maggio, dunque, siamo in debito. Questo giorno rappresenta, insomma, la velocità con cui l’umanità consuma i beni naturali che la Terra riesce a rigenerare, di gran lunga superiore alla sua biocapacità, ovvero la forza del Pianeta nel rigenerare risorse naturali per ogni suo abitante.
Anche il Wwf, la più grande organizzazione mondiale per la conservazione, partecipa all’Earth Overshoot Day dal 2007.

La situazione nei vari Paesi del mondo è diversa. Il Qatar, ad esempio, è il primo stato ad aver superato la soglia, il 10 febbraio di quest’anno. Seguono il Lussemburgo il 14 febbraio, poi il Canada, gli Stati Uniti e gli Emirati Arabi i 13 marzo. Tra aprile e maggio troviamo gran parte dei Paesi europei, tra cui anche l’Italia.
In fondo alla classifica, nel mese di dicembre, troviamo invece l’Indonesia, l’Ecuador e la Giamaica.

Scegli come condividere questo articolo

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Telegram
Email
Skype
Print

Scelti per te

I più letti