fbpx

InTeam, pallacanestro inclusiva: adesso è realtà a Latina

Un progetto concreto, importante, giovane e soprattutto “Made in Latina”

InTeam è il primo corso di pallacanestro inclusiva che la nostra città abbia mai avuto. La scommessa, per ora rivelatasi vincente, nasce da lontano e precisamente da ottobre 2020 da due ventenni pontine: Alessia Montemurro e Valentina Ruggieri, rispettivamente educatrice e insegnante di mini basket.

Il 2020 è stato un anno difficile caratterizzato dalle restrizioni dovute alla pandemia che hanno limitato e non poco tutte le attività sportive. Queste restrizioni hanno isolato ancor di più le categorie vulnerabili che solitamente trovano nelle attività fuori casa una forma di socialità e di condivisone.

In tutta Latina e provincia i bambini così come gli adolescenti hanno un ampio ventaglio di scelte in ambito sportivo. Non è lo stesso per i ragazzi disabili che spesso svolgono molte attività in solitaria e non in gruppo.

Questa quindi la base del progetto InTeam: la necessità di dover cercare una soluzione che permetta a tutti di sentirsi inclusi, in primo luogo, nella propria città.

L’obiettivo del progetto InTeam? Sensibilizzare attraverso lo sport, e in particolare la pallacanestro, il tema dell’inclusione sociale. Come? Attraverso un percorso che coinvolge persone a sviluppo tipico e atipico di entrambi i sessi e include tutte le fasce d’età dai 6 anni in su, senza nessun limite.

Ad oggi gli scritti sono 40 articolati in tre corsi: Senior (16 anni in su), Junior (dai 11 ai 15) e Kids (dai 6 ai 10 anni).

Le regole sono quelle della pallacanestro, senza nessuna differenza. InTeam insegna lo sport in tutte le sue sfaccettature: divertimento, educazione, rispetto ma anche disciplina e spirito di squadra.

Da un anno a questa parte i ragazzi del corso di pallacanestro hanno avuto l’opportunità di confrontarsi con molte realtà diverse, Soprattutto, la squadra Senior, ha gareggiato contro alcune formazioni Under della nostra città in vere e proprie partite di basket. Non solo, lo scorso agosto presso il PalaRisaliti di Via Nascosa è andato in scena anche il primo “Torneo InTeam” che ha coinvolto più di cinquanta tra bambini e ragazzi.

Insomma un progetto neonato che è già una realtà concreta, e bellissima, della città di Latina.

 

Scegli come condividere questo articolo

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
Telegram
Email
Skype
Print

Scelti per te

La mente è tutto

La mente è il principale motore che sta alla base di qualunque successo, e per raggiungere i traguardi desiderati bisogna allenarla. È dimostrato da moltissimi studi

La mente è tutto

La mente è il principale motore che sta alla base di qualunque successo, e per raggiungere i traguardi desiderati bisogna allenarla. È dimostrato da moltissimi studi

I più letti